NUOVI STRUMENTI E OPPORTUNITA’ PER LE AZIENDE
Al Senato, oggi 9 maggio 2017, Il DDL recante “Misure per la tutela del lavoro autonomo non imprenditoriale e misure volte a favorire l'articolazione flessibile nei tempi e nei luoghi del lavoro subordinato”

 Smart Working in Azienda

 

gli accordi che lo attiveranno nelle aziende si andranno ad integrare con i contratti a tutele crescenti introdotti nel Jobs Act, ed estrema rilevanza verrà conferita all’accordo tra le parti

 

la prestazione lavorativa verrà incorniciata nell’orario di lavoro giornaliero settimanale o multi periodale e potrà essere eseguita parte all’interno dei locali aziendali e parte all’esterno “senza una postazione fissa

 

SICUREZZA DEL LAVORATORE anche in questa ipotesi dove non mancheranno le rilevanti difficoltà applicative per l’applicazione della normativa

 

Si alla riconduzione dell’Istituto nell’alveo dei premi di produttività per sfruttarne la diffusione tramite la leva fiscale 

Leggi tutto
  • CIRCOLARE INPS NR 56 DEL 12/04/2021 Articolo 1, commi da 10 a 15, della legge 30 dicembre 2020, n. 178 (legge di Bilancio 2021). Esonero per l’assunzione di giovani a tempo indeterminato e per le trasformazioni dei contratti a tempo determinato in contratti a tempo indeterminato effettuate nel biennio 2021-2022. Prime indicazioni operative
  • "In ragione del rinnovarsi della emergenza sanitaria e in coerenza con le decisioni assunte dal Governo nazionale e regionale, i tirocini extracurriculari svolti nell'ambito del territorio regionale nelle relative zone rosse ,potrebbbero essere sospesi in analogia al precedente provvedimento dello scorso anno con il quale l'assessorato all'Istruzione, alla Formazione e al Lavoro della Regione Puglia ne comunicò la sospensione .Si raccomandano pertanto i clienti interessati ,di sospendere tale tipologia di politica attiva del lavoro e di contattare tempestivamente i relativi TUTOR al fine di concordare gli eventuli provvedimenti in proposito da adottare .
  • Attestazioni e certificazioni delle competenze Le modalità di messa in trasparenza e attestazione delle competenze acquisite in esito ai percorsi di sviluppo delle competenze devono essere coerenti con le Linee guida approvate con Decreto 5 gennaio 2021: in esito al percorso dovranno essere rilasciate delle certificazioni, ossia Documenti di trasparenza, Documenti di validazione e Certificati delle competenze. Nel caso in cui, per la natura del percorso o dell'ente che lo ha erogato, non sia possibile rilasciare una certificazione, dovranno essere rilasciati degli attestati di messa in trasparenza delle competenze.